* Login   * Register


Last visit was:
It is currently Tue Aug 21, 2018 4:51 am
View unanswered posts
View active topics





Post new topic Reply to topic  [ 11 posts ]  Go to page 1, 2  Next
Author Message
 Post subject: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri Apr 17, 2009 9:37 am 
Offline

Joined: Wed Mar 04, 2009 12:03 pm
Posts: 42
Quote:
La struttura Delta


Ogni decisione che prendiamo dipende da ciò che sappiamo. Quello che sappiamo si basa sulle informazioni che abbiamo. L'informazione ha smesso di essere diretta molto tempo fa. L'informazione è mediata. I media sono una lente deformante che concentra l'attenzione sulle notizie. Alcune vengono nascoste. Alcune esaltate. Spesso vengono storpiate. Chi controlla l'informazione, controlla le nostre decisioni. Chi controlla le nostre decisioni, controlla il mondo.

Una volta era più semplice. Ciò che accadeva nelle tribù, nei villaggi, nei feudi non aveva bisogno di giornalisti per essere raccontato. Tra la fonte e l'informazione c'era una corrispondenza diretta che non lasciava spazio alle strumentalizzazione. Oggi non sappiamo più niente. Crediamo di sapere. In realtà conosciamo solo illusioni, prodotti finali frutto di reinterpretazioni a cascata che orientano il senso delle cose. San Tommaso aveva ragione. Aveva capito tutto. Aveva capito che se voleva essere sicuro di qualcosa, doveva metterci il naso. Poi l'hanno convinto a credere. Senza riflettere. E l'hanno fregato.

La televisione americana è stata pensata per rivolgersi a un pubblico di dodicenni. E noi dietro. Fate fatica a crederci? Guardatevi un qualsiasi estratto di una puntata del Grande Fratello. Vedrete uomini e donne comportarsi come preadolescenti sotto l'effetto di psicotici. L'educazione non è un'attività racchiusa tra le pareti di un'aula scolastica. Tutto ciò che vediamo ed ascoltiamo ci educa. Quando le immagini non erano ancora scollegate dal fluire del contesto reale, eravamo educati alla vita dalla vita stessa. Guardavamo il mondo davanti ai nostri occhi per come era, e imparavamo. Oggi guardiamo il mondo per come viene rappresentato. E impariamo non ciò che è ma ciò che appare. Ma l'apparenza inganna. E' il mito della caverna di Platone.

Non fate guardare la televisione ai vostri figli. Non guardatela neppure voi. Togliete alla struttura delta il più grande strumento di ipnosi collettiva mai concepito a memoria d'uomo.

«La realtà è che in questo Paese ha operato e probabilmente sta operando da anni una vera e propria intelligence privata dell'informazione che non ha uguali in Occidente, un misto di titanismo primitivo e modernità, come spesso accade nelle tentazioni berlusconiane. Potremmo chiamarla, da Conrad, "struttura delta". Un'interposizione arbitraria e sofisticatissima, onnipotente perché occulta come la P2, capace di realizzare un'azione di "spin" su scala spettacolare, offuscando le notizie sgradite, enfatizzando quelle favorevoli, ruotando la giornata nel senso positivo per il Cavaliere.» [Ezio Mauro - La Struttura Delta - La Repubblica - 22 novembre 2007]

Non comprate televisori. Non fatevi ingannare dalle pareti dei centri commerciali addobbate di monitor LCD sgargianti e luminosi, dalle caratteristiche tecniche di schermi al plasma sempre più definiti e piatti. Farete un mutuo per acquistarli e non potranno mai mostrarvi quello che non viene trasmesso. Pagare per essere manipolati è il colmo.

Comprate e regalate computer, connessioni alla rete, create consapevolezza. Risvegliate tutti.


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri Apr 17, 2009 12:06 pm 
Offline
Site Admin
User avatar

Joined: Thu Feb 19, 2009 5:26 pm
Posts: 513
Location: this world
da 2 mesi VIVO senza tv...VIVO!!


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri Apr 17, 2009 2:17 pm 
Offline

Joined: Wed Mar 04, 2009 12:03 pm
Posts: 42
non sai che ti perdi!!!!


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Sat Apr 18, 2009 12:15 am 
Offline

Joined: Fri Feb 20, 2009 4:02 pm
Posts: 44
pedro1974 wrote:
da 2 mesi VIVO senza tv...VIVO!!


io nonostante abbia la TV in casa, non la guardo MAI!
e quando dico MAI intendo MAI!
se voglio qualcosa mi servo di internet!!!
e spero che in futuro sarà così per tutti, sto portando quante più persone possibili su questo tipo di mentalità!


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Sat Apr 18, 2009 9:52 am 
Offline

Joined: Fri Feb 20, 2009 3:11 pm
Posts: 40
"Il vero potere risiede nelle mani di chi ha in mano i mass media". licio gelli


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Sat Apr 18, 2009 4:22 pm 
Offline
Site Admin
User avatar

Joined: Thu Feb 19, 2009 5:26 pm
Posts: 513
Location: this world
chiaramente per media si intendono tutti i mezzi mediatici di informazione ed intrattenimento.

non solo la tv, ma anche i giornali, sempre più carta straccia inutilmente usata (distruggendo foreste) per diffondere notizie che il potere vuole diffondere.

anche internet, è toccata ormai, bisogna sapersi destreggiare tra le tante trappole per cogliere scampoli di libertà e libero pensiero.


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Sat Apr 18, 2009 7:43 pm 
Offline
User avatar

Joined: Thu Feb 19, 2009 6:31 pm
Posts: 144
la Tv c'è l'ho. La guardo. Guardo quello che mi interessa! Ovvio che vivrei senza, non ne faccio di una questione vitale, però mi piace guardare documentari, e tutto il resto... Per i media, che dire... giornali, riviste, internet...tutta una trappola...
Come con internet bisogna agire bene, altrettanto bisogna farlo con tutto il resto!!!


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri May 01, 2009 12:48 pm 
Offline
Site Admin
User avatar

Joined: Thu Feb 19, 2009 5:26 pm
Posts: 513
Location: this world
italia: la «situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati»

Image

Image


Libertà di stampa: l'Italia fa un passo indietro, unica nazione in Europa

La causa: la «situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati» (da Freedomhouse.org)NEW YORK - L'Italia è l’unico Paese europeo a essere retrocesso nell’ultimo anno dalla categoria dei «Paesi con stampa libera» a quella dei Paesi dove la libertà di stampa è «parziale». La causa: la «situazione anomala a livello mondiale di un premier che controlla tutti i media, pubblici e privati». Lo afferma in un rapporto Freedom House, un'organizzazione non-profit e indipendente fondata negli Stati Uniti nel 1941 per la difesa della democrazia e la libertà nel mondo, la cui prima presidente fu la first lady Eleanor Roosevelt. Lo studio viene presentato venerdì al News Museum di Washington e sarà accompagnato da un live web cast che si potrà scaricare sul sito Freedomhouse.org.




CLASSIFICA - Nell’annuale classifica di Freedom House, l’Italia va indietro come i gamberi, insieme a Israele, Taiwan e Hong Kong. «Un declino che dimostra come anche democrazie consolidate e con media tradizionalmente aperti non sono immuni da restrizioni alla libertà», ha commentato Arch Puddington, direttore di ricerca per Freedom House. Su un punteggio che va da 0 (i Paesi più liberi) a 100 (i meno liberi), l’Italia ottiene 32 voti: unico Paese occidentale con una pagella così bassa. I «migliori della classe» restano le nazioni del Nord Europa e scandinave: Islanda, Finlandia, Norvegia, Danimarca e Svezia (prime cinque a livello mondiale). Le «peggiori»: Corea del nord, Turkmenistan, Birmania, Libia, Eritrea e Cuba.


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri May 01, 2009 5:18 pm 
Offline

Joined: Wed Mar 04, 2009 12:03 pm
Posts: 42
Quote:
Travaglio e la sua fedeltà alla notizia
Postato da Enzo di Frenna del 30/04/2009 alle 09:41:48, in informazione, linkato 42 volte)


Con Marco Travaglio ho condiviso un anno nello stesso giornale: la Voce di Indro Montanelli. L'altro giorno ha ricevuto a Berlino un premio per la libertà di stampa dall'Associazione dei giornalisti tedeschi Djv. La notizia non è passata sui tg nazionali nè sulle grandi testate giornalistiche. Solo in Rete qualcuno l'ha segnalata e vi invito a far girare la notizia via mail, via social network, attraverso ogni canale possibile. Marco ha seguito alla lettera il più grande insegnamento di Montanelli: la fedeltà alla notizia e ai lettori. Ecco cosa dovrebbe fare un bravo giornalista: dare notizie, senza farsi intimidire dal potere. Ho trascritto le prime parole del suo intervento (video sopra) e non c'è da star tranquilli, vi assicuro. Quindi: facciamo la nostra parte. Diffondiamo...

«… premiare un giornalista italiano dopo aver premiato una giornalista russa e un giornalista serbo: siamo entrati anche noi italiani in questo club non molto onorato, diciamo, di Paesi nei quali giornalisti che fanno il loro mestiere meritano u premio perché sono considerati strani, mentre negli altri Paesi sono considerati normali. Io penso di essere un giornalista normale, in un Paese che non è più normale, da diversi anni. Quindi penso che questo premio, tramite me, vada a tutti quelli che fanno il mio stesso lavoro e continuano a farlo bene, e fortunatamente in Italia sono ancora tanti anche se – insomma – non fanno grande carriera e hanno diverse difficoltà. Questo è premio che, se non onora il mio Paese, onora molto me. E lo voglio dedicare in particolare a un grandissimo giornalista, di cui in questi giorni ricorre il centesimo anniversario dalla nascita, e cioè Indro Montanelli, che io ho avuto la fortuna di avere come direttore per sette anni prima al Giornale e poi alla Voce. Prima si diceva: la libertà di stampa esiste solo sulla carta, ma in realtà non molto sulla carta stampata e quasi per nulla sulla televisione. In questi pochi minuti vorrei cercare di riassumere gli elementi fondamentali del caso italiano, proprio perché penso che sia utile che questa iniziativa possa servire a sottolineare l’allarme che dovrebbe accompagnare il caso italiano, che invece viene molto sottovalutato a livello internazionale. E soprattutto viene sottovalutato il pericolo di contagio che il caso italiano può propagare in altri Paesi, visto che il modello che si sta costruendo in Italia è un modello che fa molto comodo alle classi dirigenti e alle classi politiche. Il fatto di riuscire a sbarazzarsi contemporaneamente di tutti i poteri di controllo, non soltanto della stampa, ma progressivamente anche della Costituzione, della magistratura, di tutti quei bilanciamenti che reggono le democrazie, che in Italia naturalmente sono stati spazzati via è naturalmente una tentazione talmente forte che prima o poi qualcun altro, in qualche altro Paese, avrà la stessa tentazione di provare a imitare quello che è riuscito con grande successo, disgraziatamente, in Italia con Berlusconi.» (Marco Travaglio)


Top
 Profile E-mail  
 
 Post subject: Re: MEDIA!!!!!
PostPosted: Fri May 01, 2009 5:56 pm 
Offline

Joined: Sun Mar 08, 2009 4:34 pm
Posts: 72
---------
ribadisco.

l'italia paese bloccato, censurato, chiuso mediaticamente.
oggi nessun servizio sui vari tg di quello che è successo in turchia, olanda e germania.

ci tengono lontani dalla realtà globale e mondiale, ed hanno paura che qualcuno evidenzi e prenda spunto...

nessuna notizia seria e fondata sul virus suino, nemmeno nei luoghi più a rischio e pericolosi come gli aeroporti.

informatevi per esempio su cosa è successo a taranto.

chiuso un centro sociale, gambizzato un ragazzo di 18anni...ma l'italia giornalistica, del potere, mafiosa, corrotta....TACE.


Top
 Profile E-mail  
 
Display posts from previous:  Sort by  
Post new topic Reply to topic  [ 11 posts ]  Go to page 1, 2  Next


Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest


You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot post attachments in this forum

Search for:
Jump to:  
cron

Free Forums · php-BB© · Internationalization Project · Report abuse · Terms Of Use/Privacy Policy
© Forums-Free.com 2009